Ultima fermata Copenaghen

Non sono un catastrofista, non sono un ecologista duro e puro, sono anzi un lomborghiano …  ciononostante mi rendo conto che il tempo stringe, che è tempo di prendere decisioni serie e concrete prima che sia troppo tardi, mi rendo conto che stiamo scialando risorse con la stessa consapevolezza della proverbiale “orchestrina sul Titanic”. Non so se il punto di non ritorno sarà domani o fra 100 anni, quello che so è che non voglio aver sulla coscienza anche solo il dubbio d’aver lasciato un’arida pattumiera in eredità a mio nipote. Lo scorso giugno Yann Arthus-Bertrand ci ha regalato questo bellissimo film-documentario, forse è il caso di rivederlo e rifletterci su … mentre a Copenaghen parlano.

se il video non parte …. provate qui

Annunci

l’immaginazione al potere

parnassusSe avete amato “Brazil”, adorerete “Parnassus”.

Il genio visionario di Terry Gilliam fa, ancora una volta, centro con un inno alla vita di rara bellezza. Alla mano immaginifica di Gilliam eravamo già abituati da film come Brazil e Le Avventure del Barone di Münchausen … ed anche stavolta la mano del Maestro non trema.

Due piccole notazioni: Heath Ledger è morto durante le riprese del film, per conseguenza sceneggiatura stravolta (ma mi sembra un ottimo “stravolgimento”) e integrazione delle scene grazie a Deep, Law e Farrell (che hanno devoluto il loro compenso alla figlia di Ledger, bravi!!!). Menzione particolare per Tom Waits, uno dei migliori “diavoli” di sempre.

Brazil

Il mitico Brazil (1985), un 1984 in salsa felliniana che strizza l’occhio al Kubrick di Dr. Strangelove (altro mito 😉 ). Il genio visionario di Terry Gilliam ed uno stuolo di attori di prima grandezza … ed in più un Archibald “Harry” Tuttle che “mi ha illuminato la via”. Citazione a parte per Kim Greist protagonista di giovanili sogni 😛brazil_movie_archibald_harry_tuttle_robert_de_niro2

Home video (sconsigli)

In questi giorni di afa soffocante è una buona idea (quasi una necessità) rinchiudersi in casa col condizionatore a manetta ed approfittarne per noleggiare qualche DVD, qualche film che si è perso per strada; in alcuni casi si ha bene in mente cosa prendere, in altri ci si fida delle sinossi proposte dalla produzione … ed è a questo punto che ci scappa la “sola”.

2015 Il mothevanguardndo è nel caos e l’umanità sta per diventare un ricordo del passato. Un ente conosciuto come la Corporation ha elaborato un piano d’azione per distruggere la razza umana, ma la sostanza che hanno creato invece di uccidere riduce il soggetto a uno stato primitivo, chiamato Biosyns. Per Max, un uomo che ha costruito la sua esistenza senza alcun contatto umano nella sperduta campagna, le Biosyns sono il nemico da uccidere. Per la Corporation, lo spietato Max è il pericolo da eliminare.

Una vaccata sesquipedale!!! Quasi come se l’autore avesse sbirciato il compito in classe dei migliori, rubacchiando qua e la da Resident Evil, Io sono leggenda, Zombie e frullando tutto in un mix indigesto povero ed incomprensibile.
Dopo (queste cose si scoprono sempre DOPO) ho scoperto che il film non è passato dalle sale ed è arrivato direttamente sul mercato del home video … comprendo perfettamente la scelta degli esercenti/distributori, comprendo il loro istinto di sopravvivenza; i due euro del noleggio sono una cosa, i dieci del biglietto del cinema sarebbero stati uno spreco insopportabile.

schifezze prossime venture

s-darko-coverDonnie Darko è stato un film bellissimo, non semplice ma bellissimo; con questo sequel (disconosciuto da tutti) si tenta di raccattare qualche dollarino … ma, coniglio a parte, con l’originale condivide solo parte del titolo e Samantha (che nel frattempo è cresciuta) 😉

Appuntamenti Salentini

Nel quadro dell’Otranto Fund Film Festival (dal 2 al 5 luglio) segnalo il concerto dell’Orchestra nicola piovaniSinfonica Tito Schipa diretta dal Maestro e Premio Oscar Nicola Piovani.
(a seguire il programma della manifestazione)

PROGRAMMA

Giovedì 2 luglio
Torre Matta
Ore 19.00 – Aperitivo letterario Cultural mix & match Goffredo Fofi e Tiziana Triana

Fossato del Castello Aragonese
Ore 21.30 – in collaborazione con la Fondazione ICO Tito Schipa “Piovani dirige Piovani”
Orchestra Sinfonica di Lecce
Direttore: Nicola Piovani
KAOS – suite sinfonica dal film di Paolo e Vittorio Taviani
Il corvo
L’altro figlio
Mal di luna
La giara
Requiem
SUITE – sinfonica dai film di Nanni Moretti
La stanza del figlio
Caro diario
La messa è finita
INTERVALLO
LA VITA É BELLA – suite sinfonica dal film di Roberto Benigni
Buongiorno principessa
Foxtrot
Valzer
La fuga
Il carrarmato
LA VOCE DELLA LUNA-GINGER E FRED suite sinfonica dai film di Federico Fellini
Continua a leggere

Noleggi

Vacanze e tempo indecente? Un’accoppiata letale! Ok, è tempo di recuperare qualche film che mi sono perso (in alcuni casi meglio sarebbe stato se avessi continuato a perdermeli)

Beowulf
non conoscere a fondo le leggende e le saghe nordiche certo non aiuta a gustare questo film; ottime le interpretazioni di John Malkovich e Antony Hopkins (anche se in “motion capture”), splendida Angelina Jolie (nonostante il “motion capture”!!!)

Jumper
non subisco il fascino di Hayden Christiansen, Samuel L. Jackson cattivo e con i capelli bianchi non mi prende, la storia è sconclusionata: perchè l’ho noleggiato???

10,000 ac
un quarto di “apocalypto”, una spruzzata di stargate (girato dallo stesso Emmerich), qualche scena alla 300 … del Roland Emmerich di “Independece Day” … solo la firma.

L’ultima Legione
se vi è piaciuto il romanzo di Manfredi, fuggite come la peste questo film; in comune con il romanzo SOLO il titolo, il resto sono inesattezze storiche e stravolgimento della trama.