nelle puntate precedenti …


lunedì, 26 maggio 2008

spazzature

una modesta proposta

per ovviare a scontri (più o meno pilotati) fra cittadini stanchi ed impauriti e “Lo Stato”, una leggina che preveda una semplice norma per cui ogni provincia (o gruppo consorziato) deve provvedere sul proprio territorio alla chiusura del ciclo dei rifiuti (discariche, biostabilizzatori, inceneritori etc. etc.); che in parole povere significa: ognuno si smaltisce la monnezza come crede e come può, senza la possibilità di sbolognare surplus maleodoranti in casa d’altri.

Saremmo tutti più attenti, ansiosi e felici di fare la raccolta differenziata.

Commenti

#1 26 Maggio 2008 – 10:34

già, pare che in tutte le regioni italiane (e non solo) questo sia stato capito, ma prova a spiegarlo ai napoletani……

Blogger: rugantinaP

#2 26 Maggio 2008 – 13:40

intendiamoci, capisco che uno non voglia la spazzatura dove dovrebbe nascere (o c’è già) in parco; ma se si dice no ad un sito, bisogna prima proporre un sito alternativo. mi rimane comunque il dubbio su come sia possibile che la discarica no e la spazzatura per strada si … misteri italici

Blogger: 61Cygni

sabato, 24 maggio 2008

in-giustizie

dopo un lungo periodo di riflessione e vacanza (seee chiamiamola vacanza) riprendo a scrivere, nel frattempo l’Inter ha vinto lo scudetto, Berlusconi ha vinto le elezioni, la Franzoni è stata condannata in via definitiva (oddio, definitiva in Italia è una parola grossa), c’è stato un terribile terremoto in Cina, la IV° stagione di Lost sta per finire, oggi è una bella giornata (a differenza di ieri l’altro che sembrava il diluvio universale), magari domani si riesce ad andare al mare … dimenticavo, la Sinistra (come la Destra) non sono più rappresentate in parlamento. Basta come riassunto delle puntate precedenti? Bene, veniamo ad oggi.

Emergenza criminalità, fra rom che tentano di rapire bambini, coglioni tossici che investono e uccidono due bravi ragazzi su un morotino, beoni che investono un carabiniere, bande di ladruncoli che ti allegeriscono in stazione e bande (quelle formate dai fratelli maggiori di quelli che operano nelle stazioni) che assaltano le ville, magistrati oberati la lavoro che non hanno il tempo di scrivere le motivazioni di una sentenza e lasciano liberi rei confessi … questa sinistra che ancora non capisce come mai è finita fuori dal parlamento cosa potrà mai inventarsi per ottenere un briciolo di visibilità? come si può intervenire per far sentire la gente più protetta e tranquilla ma anche democratica???

«Compassione per la Franzoni»

Appello di «Liberazione». Russo Spena: niente vendette.

questo è il titolo in prima pagina, nel testo altre perle di saggezza democratica:

Non bisogna vergognarsi della pietà.

Sarebbe «bello e saggio » se il ministro della Giustizia avviasse le pratiche per la grazia e che poi il presidente Napolitano la controfirmasse. E avvertono: «Noi non sappiamo se Anna Maria è colpevole o innocente, ma ora dovrebbe prevalere un sentimento di pietà, di solidarietà. Non è un sentimento ignobile, anche se negli ultimi anni, mesi e giorni, tutti stanno cercando di convincerci di questo».

ma siete veramente rincoglioniti? ed avete anche il coraggio di chiedervi perché non vi hanno votato?

postato da 61Cygni alle ore 13:10

giovedì, 01 maggio 2008

ancora sui redditi

due parole ancora sulle dichiarazioni dei redditi on-line

in maniera molto schematica:

personalmente credo che non ci sia nulla di più pubblico della dichiarazione dei redditi (non per niente si chiama dichiarazione e la firmiamo anche);

sono convinto anch’io che finirà tutto in una bolla di sapone, buona per distrarsi durante il ponte del primo maggio;

sulla privacy e dintorni, qui i dubbi si fanno più consistenti. se ad essere “sputtanati” sono degli onesti evasori che preferiscono la sicurezza del Lichtenstein, tutti a tessere le lodi del delatore (salvo poi disinteressarsi di tutto perché non ci sono nomi noti) … e la privacy? se ad essere “sputtanato” è chi ci sta sulle balle, della privacy ce ne sbattiamo altamente; se il mancato rispetto della privacy è funzionale ai nostri interessi-desideri, è un dovere civico non rispettare la privacy; se per un qualche motivo c’è chi della privacy si preoccupa ed evita di dare in pasto notizie oggettivamente insignificanti e assolutamente privare (queste, private sul serio) allora quel figuro diventa schiavo del potere, omertoso, corrivo e quel che preferite.

Chi dello sputtanamento ha fatto il suo cavallo di battaglia, non può levarsi a difensore di una malposta privacy.

Ovviamente il tutto ha un senso se non si pensa che l’anonima sequestri abbia bisogno di leggere le dichiarazioni dei redditi per decidere chi rapire. Così fosse ci sono solo due possibili spiegazioni o io scrivo da un mondo che non è la terra, o voi mi leggete da un mondo che non è la terra.

postato da 61Cygni alle ore 21:27

mercoledì, 30 aprile 2008

redditi online

l’Agenzia delle Entrate ha (finalmente) messo a disposizione degli utenti le dichiarazioni dei redditi dei contribuenti italiani (credo che il dato sia aggiornato al 2005, meglio che niente).

Mi sembra un elemento di “democrazia”, stiamo sempre a blaterare contro gli evasori … ora abbiamo una possibilità di “controllare”, abbiamo la possibilità di capire se il tenore di vita di chi ci vive vicino è consono o meno alle tasse che effettivamente paga. Alcuni potrebbero pensare che si profila un nuovo periodo di spie e delatori … cerchiamo di capirci: vogliamo un fisco equo, un fisco in cui paghino tutti, riteniamo che l’evasione sia una piaga della nostra società?

Bene, ora abbiamo lo strumento per fare la nostra parte; la nostra parte di contribuenti onesti, non di spregevoli delatori.

Discorso a parte merita la dissennata reazione di quel tribuno genovese …. fino a quando è lui che sputtana gli altri, è un indefesso difensore della libertà, della democrazia, dell’informazione …

ora che si scopre che nel 2005 ha dichiarato 4 o 5 milioni di redditi … apriti cielo. Come se la mafia avesse bisogno di queste informazioni per organizzare un rapimento.

A me questa reazione sa di peloso lontano mille miglia …. ma probabilmente sono prevenuto.

postato da 61Cygni alle ore 14:55

Commenti

#1 30 Aprile 2008 – 15:03

non è che si scopre ora che ha un reddito di 4 milioni di euro

e la privacy va a farsi fottere

altro che democrazia

http://ilpopolosovrano.splinder.com

Blogger: ermes91

#2 30 Aprile 2008 – 17:43

mah. io non so se e’ una cazzata o una pruderia italica..

Blogger: arpia

mercoledì, 23 aprile 2008

ringraziamenti

vorrei qui ringraziare sia la pattuglia della Polizia Stradale che mi ha fermato per un controllo, sia i dipendenti della Motorizzazione Civile.

I primi per essere stati inflessibili ed aver ritirato la carta di circolazione per omesso collaudo, i secondi per la loro squisita cortesia e disponibilità … fino alle 11.30, dopo l’ufficio NON è aperto al pubblIco.

ed il post è meglio se finisce qui, se continuassi potrei solo peggiorare le cose.

postato da 61Cygni alle ore 18:16

venerdì, 18 aprile 2008

RISTORANTI COREANI

SEUL (Corea del Sud) – La città di Seul sta pensando di includere i cani tra gli animali considerati «bestiame». La carne del migliore amico dell’uomo è già di fatto servita in diversi ristoranti della capitale sudcoreana, nonostante una legge del 1984, che la definisce «cibo ripugnante», lo vieti. Ora l’amministrazione municipale di Seul sta pensando di classificare i cani come bestiame perché ritiene che così almeno renderà possibile assicurarsi che vengano trattati e macellati in modo più umano e igienico.

(Corriere.it – 18/04/2008 )

se aggiungiamo la caccia al randagio in Romania, i combattimenti in Italia, gli idioti che più semplicemente li abbandonano per le vacanze … abbiamo la vera dimensione del detto “vita da cani”.

p.s. boicottare qualche prodotto coreano?

postato da 61Cygni alle ore 16:44

giovedì, 17 aprile 2008

Tony Manetta

La vittoria del centrodestra – fa notare – è stata possibile grazie alla proprietà di tre televisioni e del gruppo Mondadori da parte di Silvio Berlusconi. Il centro destra dispone, dal giorno dopo le elezioni, di sei televisioni nazionali su sette.

(Tony Manetta – The Martian Blog)

se la situazione fosse veramente quella che configura il corrispondente da Marte … varrebbe la pena di acquistare subito delle azioni di LA7 … se tanto mi da tanto, gli ascolti dovrebbero schizzare ad almeno il 37% di share e gli introiti pubblicitari aumentare di conseguenza.

postato da 61Cygni alle ore 18:56

giovedì, 17 aprile 2008

luna parker pupone

3 palle una Lira

3 vaffanculo 1.000 €uro

quando si dice: “il carovita”

postato da 61Cygni alle ore 00:00

martedì, 15 aprile 2008

linea verde

Ciriaco De Mita fuori (dai coglioni) dopo 45 anni e 9 mesi in parlamento.

la prova provata che il Dio della Decenza ESISTE!!!

postato da 61Cygni alle ore 21:39

martedì, 15 aprile 2008

elezioni

«Sono rimasto negativamente colpito dalle dichiarazioni del vincitore delle elezioni, Silvio Berlusconi. L’annuncio di non dare all’opposizione la presidenza di una Camera, un certo tono nei confronti delle altre forze politiche, non solo il Pd, una certa idea di autosufficienza, non fanno vedere un buon inizio»

(W. Veltroni 15/04/2008 )

considerato che due anni fa, con uno scarto di 250.000 voti (pari allo 0,01%) la precedente maggioranza (che nulla ha a che vedere con l’attuale opposizione) preferì intestarsi Camera, Senato e Quirinale … considerando che oggi il Quirinale è “assegnato” non vedo cosa altro si possa fare.

per la serie: da che pulpito viene la predica!!!

postato da 61Cygni alle ore 18:32

martedì, 15 aprile 2008

ancora sulle elezioni

certo fa un impressione vedere Fausto fuori (e me ne dispiace molto) e Totò dentro (me ne dispiace anche – dentro ci starebbe bene … ma da un’altra parte); in compenso non dovrò (spero) vedere Alfonso, Vladimiro, Paolo …

postato da 61Cygni alle ore 15:40

lunedì, 14 aprile 2008

la colpa è sempre degli altri

non è un commento ai risultati elettorali; è un commento alle stronzate che dicono nei dibattiti durante lo spoglio.

molti (la cosa è più evidente dalle parti della sinistra arcobaleno) iniziano a prendersela con gli elettori o comunque con “gli altri”: “non hanno capito”, “è stata colpa loro” etc. etc.

un grande, grosso grazie per la considerazione che avete per gli elettori, fa piacere saperlo … la prossima volta faremo bene a ricordarcene.

un dubbio: autocritica? mai?!

postato da 61Cygni alle ore 18:56

sabato, 12 aprile 2008

vigilia elettorale

un silenzio innaturale permea le piazze e le tv. il silenzio dopo l’orgia di parole. una pausa di riflessione, buona per ricaricare le pile e le corde vocali prima del gran finale: lunedì avranno vinto tutti!

anche chi si ritroverà con un consenso pari allo zerovirgola, troverà qualche elezione (magari quella per l’amministratore del condominio) rispetto alla quale è “in decisa crescita”.

e via con il teatrino, fino alle prossime …

postato da 61Cygni alle ore 10:24

venerdì, 11 aprile 2008

fiaccole olimpiche

Il fuoco di Olimpia sta girando (fra alcune difficoltà) il mondo, in Argentina avrà (salvo crisi dell’ultimo minuto) come tedoforo Diego Armando Maradona:

dalle strisce bianche ai cerchi colorati

postato da 61Cygni alle ore 11:15

giovedì, 10 aprile 2008

Feste di piazza

Feste di piazza

Le carte colorate

Gli sguardi sempre ben disposti

A dolci ed aranciate

I capi in testa

Con i distintivi sfavillanti

Si sbracciano come dannati

Solo per sentirsi piu’ importanti

Sale sul palco

Il numero 24 dalla lista

Che per far pressa sulla folla

Continua a ripetere

E’ ora di finirla adesso basta!

Tutti d’accordo

E si puo’ andare avanti

E come previsto dal programma

Arrivano i cantanti

Adesso e’ il turno

Di quello un po’ introverso

Che mentre si esibisce stancamente

Pensa che e’ solo tempo perso

E tutto a un tratto

Arriva l’attrazione

La gente applaude nervosamente

Per mascherare un po’ di delusione

Tutto e’ finito

Si smonta il palco in fretta

Perche’ anche l’ultimo degli addetti ai lavori

Ci ha a casa qualcuno che l’aspetta

Restano sparsi

Disordinatamente

I vuoti a perdere mentali

Abbandonati dalla gente

Dalla gente

Abbandonati dalla gente….

Edoardo Bennato scriveva questa (bellissima) canzone nell’ormai lontanissimo 1975 … son passati 28 lunghissimi ed inutili anni, sembra ieri, sembra oggi.

Qualche anno dopo, un Grande (Indro Montanelli) invitò a votare “turandosi il naso”. anche in questo caso: “sembra ieri”.

Nulla è cambiato, il gattopardo ne sarebbe felice. Spero che nella prossima legge elettorale sia previsto che al seggio elettorale oltre a scheda e matita … al cittadino elettore venga consegnata anche una pinzetta per il naso.

postato da 61Cygni alle ore 11:09

giovedì, 10 aprile 2008

politiche estere

Il presidente del Cio, Jacques Rogge, aveva chiesto alla Cina di rispettare i suoi impegni in materia di difesa dei diritti umani. Pechino ha risposto al Cio invitandolo a non introdurre nelle Olimpiadi

«questioni politiche irrilevanti»

per qualsiasi altro satrapo di serie “B” questa dichiarazione avrebbe dato il via a chissà quali operazioni militarmente chirurgiche o chirurgicamente militari …

Purtroppo la “Green Light” non vale per il Tibet, per la Birmania, per il Darfur … o non hanno “risorse” interessanti, o detengono una cospicua fetta dei “bond” emessi dalla Federal Reserve.

SAVE DARFUR

FREE BURMA

FREE TIBET

postato da 61Cygni alle ore 10:54

mercoledì, 09 aprile 2008

rivoluzioni

“Rivoluzione? Rivoluzione? Per favore, non parlarmi tu di rivoluzione! Io so benissimo cosa sono e come cominciano: c’e qualcuno che sa leggere i libri che va da quelli che non sanno leggere i libri, che poi sono i poveracci, e gli dice: << Oh, oh, e’ venuto il momento di cambiare tutto >>

Io so quello che dico, ci son cresciuto in mezzo, alle rivoluzioni. Quelli che leggono i libri vanno da quelli che non leggono i libri, i poveracci, e gli dicono: << Qui ci vuole un cambiamento! >> e la povera gente fa il cambiamento. E poi i più furbi di quelli che leggono i libri si siedono intorno a un tavolo, e parlano, parlano, e mangiano. Parlano e mangiano! E intanto che fine ha fatto la povera gente? Tutti morti! Ecco la tua rivoluzione! Quindi per favore, non parlarmi piu’ di rivoluzioneE porca troia, lo sai che succede dopo? Nientetutto torna come prima”.

Juan Miranda

(Giù la Testa – Sergio Leone – 1971)

postato da 61Cygni alle ore 09:39

Commenti

#1 09 Aprile 2008 – 09:42

Porca troiaquant’è vero! Ma in fondo in fondo, come si fa a smettere di credere che un giorno qualcosa potrà cambiare? Io non ce la faccio, purtroppo o per fortuna…

Blogger: aspirante

lunedì, 07 aprile 2008

arco costituzionale

Ferdinando Adornato

Già iscritto al Partito Comunista Italiano, direttore della rivista La Città Futura, periodico della FGCI, e giornalista dell’Unità, è successivamente esponente della sinistra riformista e del Partito Democratico della Sinistra; è stato tra i fondatori di Alleanza Democratica che ha prodotto la sua elezione alla Camera dei deputati nel 1994.

Successivamente, nel 1996, in seguito alla scomparsa di AD (che in parte aderì alla nuova Unione Democratica di Antonio Maccanico), Adornato decise di spostarsi nell’area di centrodestra, aderendo a Forza Italia, che lo ha eletto deputato nel 2001, nel collegio maggioritario di Portogruaro, in rappresentanza della coalizione di centrodestra. il 1 febbraio 2008 lascia Forza Italia per aderire all’UDC.

(fonte: wikipedia)

chi manca?

alle prossime elezioni la scelta dovrebbe essere fra “La Destra” di Storace e la “Sinistra Arcobaleno”.

coraggio Ferdinando, ancora due e completi l’album delle figurine Panini.

postato da 61Cygni alle ore 13:26

domenica, 06 aprile 2008

alfie

ciao Alfie

postato da 61Cygni alle ore 09:22

sabato, 05 aprile 2008

(in)giustizia

Il giudice Edi Pinatto aveva depositato in ritardo le motivazioni

Sentenza dopo 8 anni, Csm non sanziona, bocciata la richiesta disciplinare.

Sette mafiosi, condannati a Gela, scarcerati per decorrenza

(corriere it. 04/04/2008 )

continuate a dire che una SERIA e CORPOSA riforma della Giustizia non sia indispensabile?

postato da 61Cygni alle ore 16:27

mercoledì, 19 marzo 2008

1-4-9

1-4-9

queste le proporzioni del monolite di 2001 odissea nello spazio.

idealmente questo è il mio monumento ad Arthur C. Clarke.

postato da 61Cygni alle ore 08:36

lunedì, 17 marzo 2008

diritti umani

Tibet, Burma, Darfur

dove sono tutti quei pacifisti, strenui difensori dei diritti umani, che si stracciano le vesti per Guantanamo

IPOCRITI !!!

postato da 61Cygni alle ore 12:18

lunedì, 10 marzo 2008

contributi pensionistici

Apprendiamo dagli organi di stampa che Clemente Mastella rinuncia a candidarsi e preferisce restare fermo un giro, rinunciando a qualche anno di anzianità contributiva.

Impeccabile per continuità il curriculum dell’Onorevole Ciriaco De Mita che approfitta del SuperBonus.

postato da 61Cygni alle ore 08:12

giovedì, 06 marzo 2008

a volte ritornano

“Pier Ferdinando Casini ha confermato che Ciriaco De Mita sarà il capolista dell’Udc in Campania per il Senato.

un motivo in più per NON votare i piccoli partiti

postato da 61Cygni alle ore 14:09

lunedì, 03 marzo 2008

morti bianche

BARI – Quattro persone sono morte in un incidente sul lavoro avvenuto in un’autocisterna di zolfo nella zona industriale di Molfetta: lo si è appreso dai vigili del fuoco. Una delle vittime si sarebbe calata nella cisterna, accusando subito un malore, e gli altri quattro suoi colleghi sarebbero subito intervenuti in soccorso, restando colpiti dalle esalazioni di zolfo.

corriere.it

quanti sono morti in missioni di pace all’estero? quanti ne muoiono ogni giorno in missioni di sopravvivenza in casa?

postato da 61Cygni alle ore 16:57

sabato, 01 marzo 2008

ospiti

sabato 1 marzo 2008

“Che Tempo Che Fa”

ospite: Mario Capanna

cazzo!!! finalmente Fazio ha invitato uno di destra.

postato da 61Cygni alle ore 20:18

domenica, 24 febbraio 2008

ricambi generazionali

Fidel annuncia il suo ritiro

Pannella rinuncia al posto in lista

De Mita, dopo appena 45 anni a 20.000€uro al mese, si incazza e vuole essere rieletto

largo ai giovani!

postato da 61Cygni alle ore 11:13

venerdì, 01 febbraio 2008

elezioni? … elezioni!

è importante fare le riforme; con questa legge elettorale, chiunque vinca non sarà in grado di governare; …

caro Walter, fammi capire: legge elettorale? quale legge elettorale? una legge elettorale qualsiasi? una legge elettorale talmente condivisa che verrebbe votata da 161 senatori?

invece di blaterare di buon senso e razzolare malissimo, meglio sarebbe stato se avessi portato a termine il mortadellicidio in maniera chiara e coerente.

hai affermato che con qualsivoglia legge elettorale il PD andrà alle elezioni da solo sfidando FI a fare lo stesso. bravo! il passo successivo sarebbe dovuto essere rivendicare il ruolo di “presidente incaricato” con un programma semplice e serio, fare un governo di “pacificazione” e di riforme, esattamente quelle che tu invochi … ma che non hai il coraggio ( o la forza) di fare. pretendere che FI o altri vengano in tuo soccorso e si sostuiscano a quelle forze della tua maggioranza (oddio, maggioranza è una parola grossa) che non condividono la tua posizione, sperare (pretendere) che altri ti tolgano le proverbiali castagne da fuoco … mi sembra onestamente eccessivo.

tornando a bomba: spiegami quale legge elettorale riesce a raccattare più del 40% dei voti al senato. sarebbe questa (quale che sia) una legge “condivisa”?

andiamo a votare, andiamo a votare e sfida il cavaliere ( o chi per lui) ed i tuoi alleati con un programma semplice e di 1 paginetta: se vinco, con qualsiasi percentuale vinca, il mio governo sarà un governo formato dai “migliori” (di dx e di sx) per riscrivere TUTTE le regole che meritano di essere riscritte. un governo e una legislatura che abbia un orizzonte temporale non lunghissimo, una legislatura “costituente”, una legislatura magari breve ma non rissosa, stabiliamo “insieme” le regole e poi avversari e alternativi come prima.

se l’Italia fosse un paese normale, invece di correre a mettere toppe ( peso tacon che sbrego) si dovrebbe far così, ma – notoriamente – l’Italia NON è un paese normale, ed ancor meno “serio”

postato da 61Cygni alle ore 10:26

giovedì, 31 gennaio 2008

floricolture

La Rosa Bianca “prende il largo”. L’aveva detto Bruno Tabacci il giorno prima che il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano conferisse l’incarico a Franco Marini. A ventiquattro ore di distanza l’ipotesi diventa soggetto politico. Lo stesso senatore Udc e il collega centrista, e vicepresidente del Sernato, Mario Baccini lasciano il partito. E annunciano, in una nota congiunta, la volontà “di costruire un’alternativa al Centro, al bipolarismo muscolare, per rispondere alle esigenze e alle aspettative di tanti cittadini delusi da questa politica”.

da repubblica.it

ed io che avevo sperato di poter morire NON democristiano

postato da 61Cygni alle ore 11:33

giovedì, 31 gennaio 2008

etologia

Franco Marini, Presidente del Consiglio incaricato.

un (vecchio) lupo abruzzese nel pollaio della politica. vuoi vedere che per la prima volta le “galline” avranno la meglio sul lupo?!

postato da 61Cygni alle ore 08:17

martedì, 29 gennaio 2008

schifezze

che schifo

Napoli e la Campania sommersa da rifiuti, non è colpa di nessuno: vergogna!

Cuffaro viene condannato a “soli” 5 anni e festeggia a cannoli, se la condanna fosse stata a 10-15 anni pranzo completo? vergogna!

In Calabria si scopre che il consigliere subentrato al compianto Fortugno è indagato per una marea di reati connessi a malavita e sanità. guardiamoci dai “primi dei non eletti”. vergogna!

Nelle aule del Parlamento, il Ministro della Giustizia afferma che la Magistratura (o parte di essa) è eversiva, ad orologeria, affetta da protagonismi … e TUTTI appaludono. VERGOGNA 2 volte!! o è vero, ed allora urge una riforma della giustizia prima che ci sia un colpo di stato delle toghe o è falso ed allora mi chiedo cosa cazzo applaudivano a fare tutti quanti.

postato da 61Cygni alle ore 07:56

martedì, 29 gennaio 2008

itagliani 2

già in campagna elettorale il CS lamentò l’inadeguatezza della vigente legge elettorale manifestando l’intenzione di cambiarla una volta giunti al governo; sono passati due anni e la legge elettorale è ancora lì, come mai?

1 è un argomento complesso;

2 le buone leggi hanno bisogno di una lunga gestazione (2 o 8 mesi?)

3 ci prendono per i fondelli

p.s. tendo a diffidare di chi considera le elezioni un rischio, una perdita di tempo etc. etc. tendo a diffidare ancor di più di chi si presenta all’elettorato con un dato programma ed una data alleanza per poi decidere di cambiare programma ed alleati.

Questa esperienza è finita (malissimo) si voti e chi vince governi (o almeno ci provi). Gli elettori sapranno scegliere e se sceglieranno Mastella … bhe è quel che ci meritiamo.

postato da 61Cygni alle ore 07:48

lunedì, 28 gennaio 2008

dice walter

«Io insisto sul fatto che c’è questa grande opportunità di fare una riforma elettorale, una riforma istituzionale e dei regolamenti parlamentari, tutto in pochi mesi, e poi consentire agli italiani di votare non tra tre-cinque anni, ma tra 8-10-12 mesi»

ma Walter, a chi le dici queste cose? ad Oliviero che ti vuol inseguire con i forconi? ad Alfonsino che dice di no a tutto?

Walter ma ti sei guardato intorno? con quale cazzo di governo pretenderesti di fare quello che con un governo già bello e fatto non sei riuscito a fare?

Nuove maggioranze? non è stato il tuo presidente (con l’avallo di tutta la tua coalizione) a rifiutare sdegnosamente ogni e qualsiasi profferta di collaborazione? Sbaglio io o fino a ieri l’altro eravate tronfiamente certi dell’autosufficienza? Non era la vostra la coalizione seeeria e coeeesa?!

«Non so quando si andrà al voto – ha ribadito poi – ma mi piacerebbe che Forza Italia avesse il nostro stesso coraggio» di presentarsi da sola alle elezioni.

Walter … sicuro sicuro che la scelta di andar da solo sia tua? non è che sono gli altri tuoi (possibili) alleati che non vogliono andare alle urne con te?

«Possibile che vogliono allearsi con chiunque pur di vincere?»

ricordo male io o era “l’uniamoci per fermare berlusconi e le destre” il vostro vero programma di governo? … non menar cazzate, la stessa cosa continuano a ripeterla quelli con cui hai (non) governato fino a ieri. vogliamo dare una buona impressione? iniziamo con non l’accusare l’altro dei difetti propri, iniziamo a rispettare gli elettori, mai si è visto che le elezioni sono un danno per un paese democratico.

postato da 61Cygni alle ore 20:57

Commenti

#1 29 Gennaio 2008 – 08:06

Guarda, intelligentone, che questo governo è caduto anche grazie a questa schifezza di legge elettorale creata ad hoc da chi sapeva che avrebbe perso le elezioni per rendere impossibile il governare a chiunque altro. Guarda che la legge elettorale fino a ieri la voleva anche quel balengo di Fini che sputava sentenze su Berlusconi ogni 5 minuti, finchè non ha intascato l’ennesimo assegno dal Cavaliere per “ritornare all’ordine”….e guarda, infine, che variando l’ordine degli addendi il risultato non cambia. E in Italia lo scenario politico, da anni, mostra sempre i soliti 10 nomi…con una massa di coglioni (gli italiani tutti) che votano ora per uno ora per l’altro, tronfi di essere di destra o di sinistra, mentre l’Italia va a picco……..

utente anonimo

#2 29 Gennaio 2008 – 12:15

gentile commentatore, vorrei ricordarti che questo governo è caduto (non tanto o non solo) per una “infausta legge elettorale, ma piuttosto per una disomogeneità della compagine, il cui unico collante era (lo dimostrano anche le varie dichiarazioni di questi giorni) tuttinsiemeappassionatamentepurdinonfarvincerelodiatonemico , quindi chi è colpa del suo mal pianga se stesso.

se (veramente) le italiche sorti fossero state a cuore di chi (non) ha governato negli ultimi due anni, meglio avrebbe fatto ad andare a “vedere” il possibile bluff delle offerte (più o meno pelose) fatte dalla controparte ad urne appena chiuse. delle due l’una: o si facevano delle riforme vere e condivise o si scopriva il giochetto dell’avversario esponendolo al pubblico ludibrio. si è preferito tira dritti come una locomotiva vantando una maggioranza seeeria e coeeesa … e mo la colpa è degli altri? rifiutare un’offerta è legittimo sempre o non è legittimo mai.

sui soliti nomi: hai ragione; sembra che per ovviare a ciò si stia per reintrodurre la “preferenza”, colgo l’occasione per ricordare a me e a tutti che 15/20 anni addietro, con un referendum votato quasi all’unanimità si cancellarono le “preferenze” con le quali si gestiva un mercato delle vacche da far paura.

voglio sperare che l’invocazione di nomi nuovi non guardi verso lidi populisti e qualunquisti; un vaffaday è bello ed esaltante, ma non mi sembra porti delle soluzioni reali e democratiche.

sempre ricordando il passato, un 70 anni fa, una nazione al limite della sopportazione (come l’Italia oggi?!) decise di dar retta ad un imbianchino, sappiamo come è finita.

p.s. grazie per i complimenti al Q.I.

Blogger: 61Cygni

lunedì, 28 gennaio 2008

itagliani

da 15 anni il “conflitto di interessi” è un macigno che pesa sulla democrazia.

entrambe le parti sono state al governo del paese per (più o meno) egual tempo e non lo hanno risolto.

1- è irrisolvibile;

2- è complesso;

3- ci prendono in giro.

postato da 61Cygni alle ore 16:00

domenica, 27 gennaio 2008

caste

La giudice malata fa la velista

La regata le costa una condanna

Cecilia Carreri punita dal Csm: nel 2005 assente per 9 mesi

Il giudice-skipper, che ha già usufruito di 98 giorni di aspettativa malattia nel 2004, nel 2005 ottiene altri 9 mesi e mezzo di congedo malattia. Il motivo? «Gravi patologie lombo sacrali determinanti una grave rigidità del rachide cervicale-dorso-lombare con cefalea muscolo tensiva ormai cronica». Condizioni che non consentivano «una prolungata posizione eretta né la posizione seduta».

La dottoressa Carreri dopo mesi di allenamento in Atlantico ha, in vista della Transat, l’accortezza di tramutare il permesso malattia in «congedo ordinario. (da corriere.it)

insomma, la storia la conosciamo tutti e (imho) è finita a tarallucci e vino, vorrei solo fare due riflessioni:

1- se un “comune mortale” si assenta per così lungo tempo dal lavoro … cosa gli succede?

2- se ad inizio di ogni anno giudiziario tutti (ma proprio tutti) dicono che “la giustizia” è carente di uomini e risorse … cosa bisogna pensare? che abbiamo una casta di magistrati velisti, golfisti, cavallerizzi, scrittori, viaggiatori?

ma andate a lavorare.

postato da 61Cygni alle ore 11:02

sabato, 26 gennaio 2008

Elezioni … elezioni?

Walter dice che votare con questo sistema elettorale significa condannare l’Italia alla ingovernabilità … e fino ad oggi che hanno fatto?!

postato da 61Cygni alle ore 17:41

domenica, 20 gennaio 2008

Mastella Jr. Vs. Sortino Jr.

Sortino, che mi fai? ti inalberi? ti imbronci? ti indigni?

indipendentemente dal fatto che tu sia bravo o meno, che tuo papà t’abbia aiutato o meno ….

ti sei trovato di fronte uno che ha usato i tuoi stessi mezzi e t’ha lasciato senza parole … proprio come usi fare tu.

Sortino: sorridi, sei in TV 😉

postato da 61Cygni alle ore 12:49

giovedì, 10 gennaio 2008

ospitate tv

Sabato nel programma «Che tempo che fa» su Raitre

Fazio invita Sofri in diretta tv, polemiche

Interrogazione parlamentare di Gabriella Carlucci (Forza Italia): è opportuno e chi lo autorizza?

(da corriere.it del 10/01/2008 )

da Vespa e da Mentana passa tutto e il contrario di tutto; interviste/comizio/deliri di Donato Bilancia vengono spacciate per alto giornalismo; da Michele Cucuzza passano cani e porci; Luciano Moggi viene coccolato e riverito … e fate storie su Sofri in tv?

p.s. mi scuso con Adriano Sofri per averlo messo sullo stesso piano di moggi.

p.p.s. quali che siano le colpe morali e/o giudiziarie (e comunque la si pensi) di Adriano Sofri, gli riconosco un’autorevolezza che lo mette ben al di sopra dei citati “ospitifissi” dei vari canali televisivi.

postato da 61Cygni alle ore 18:20

giovedì, 10 gennaio 2008

spazzatura e dintorni

Sembra, si dice, forse, può darsi ….

Un grazie a tutti quei Governatori che hanno offerto la disponibilità delle loro Regioni ad accogliere la spazzatura campana.

Quasi tutti hanno già seri problemi con le loro discariche … qualche tonnellata in più non farà differenza.

postato da 61Cygni alle ore 08:42

Commenti

#1 29 Gennaio 2008 – 08:13

Prima di parlare, a vanvera, informati. Da noi sono arrivate 6 mila tonnellate e sono state smaltite in pochi giorni. Nessuno dei sardi è stato sommerso dalla spazzatura campana. Chi ha creato disordini e guerriglia è stato soltanto uno sparuto gruppo di ultrà fascisti pagati dalla destra (per loro stessa ammissione). I problemi con le discariche li ha chi non ha fatto la raccolta diferenziata. Questo significa esere civili, non di destra di sinistra. Imbecille!

utente anonimo

#2 29 Gennaio 2008 – 12:03

dopo aver parlato …

la sardegna si è offerta di “aiutare” la campania? è riuscita a farlo perché il dramma spazzatura è stato affrontato per tempo?

benissimo, bravi!

una volta riconosciuto a Renato ciò che è di Renato, veniamo alle cose “concrete”.

nella mia regione non ci sono termovalorizzatori, non ci sono impianti di stoccaggio, le discariche sono strapiene e alle viste non c’è nessun progetto concreto che possa migliorare la situazione.

ciononostante il mio Governatore ha dato la disponibilità ad accogliere parte dei rifiuti della campania. questo significa essere civili?

in secondo luogo (sono un incivile, lo ammetto) non mi va di sommare alla “mia” spazzatura, la spazzatura di chi manifesta contro le discariche (più o meno controllate) e si gira dall’altra parte fingendo di non vedere le discariche della camorra; di chi preferisce tenersi la spazzatura sotto casa e bruciarla in loco invece di “accettare” un termovalorizzatore; di chi (e non da oggi) accetta che le strade “bene” e quelle dove ci sono i camorristi ai domiciliari siano pulite e linde mentre le periferie sprofondano sotto la mmonnezza. a queste condizioni e con queste premesse io non voglio e non posso esser solidale.

grazie per le cortesi parole

Blogger: 61Cygni

venerdì, 04 gennaio 2008

“Rifiuti: bloccati tutti gli accessi a Pianura

04 gen 20:49 Cronache

NAPOLI – Pianura e’ un quartiere isolato. Tutte le strade di accesso risultano bloccate. Comprese quelle secondarie. L’accesso e’ impedito sia da Fuorigrotta che da Soccavo, come dal versante di Agnano Astroni. Dopo estenuanti trattative, solo chi aveva a bordo bimbi o donne incinta e’ stato lasciato passare. Al momento non si registrano gravi incidenti, ma il blocco del traffico sta paralizzando l’intera area e rischia di far salire ulteriormente la tensione (Agr).

(da Corrieredellasera.it)

come è strana la gente, non vogliono i rifiuti in una discarica vicino al paese … preferiscono tenerli per strada sotto casa!

postato da 61Cygni alle ore 20:55

venerdì, 04 gennaio 2008

Chuck Norris ed il candidato repubblicano Huckabee

“Voto Usa, in Iowa il primo verdetto: Obama supera Hillary e Edwards

16:22 ESTERI Nella prima tappa verso le elezioni del 4 novembre il senatore afroamericano si è imposto con quasi il 38%. Tra i Repubblicani l’affermazione di Huckabee

(da corriere.it del 04/01/2008 )

è ancora presto per affermarlo con sicurezza, ma potrebbe darsi che abbiamo appena scoperto un nuovo potere di Chuck Norris, lui i presidenti non li vota …. li sceglie!!!

postato da 61Cygni alle ore 18:51

venerdì, 04 gennaio 2008

il Natale della Taranta

Questo Natale un regalo è quello che ha fatto la storia, quello di Sara e Benedetta ( ma anche di Gerry e Antonella). Accortamente corredato da apposito filmato (e già questo doveva far suonare tutti i campanelli d’allarme possibili) ad imperitura memoria della “sorpresa” e del divertimento.

Devo ammettere che fra un infarto ed un’aritmia … mi sono scompisciato dalle risate

grazie!!!

per chi volesse vederlo …

postato da 61Cygni alle ore 18:31

domenica, 16 dicembre 2007

Speciale, Petroni

T.A.R. – Padoa Schioppa 2:0

postato da 61Cygni alle ore 15:52

lunedì, 22 ottobre 2007

ancora sulla Birmania

Tibet, Darfur e mille altri posti simili.

Tutto sommato per la Birmania potevamo fare di più, invece abbiamo pensato che in fondo da quelle parti non c’è petrolio, non ci sono altre materie prime importanti e poi non si poteva infastidire un mercato potenziale di unmiliardoduecentomilioni di cinesi prossimi olimpionici … ed allora abbiamo pensato bene di mettere qualche seria sanzione che avrebbe piegato a più miti consigli i governanti di quelle lontane terre. Abbiamo bloccato l’importazione del legname, gemme e metalli.

Tanto valeva fare l’embargo sull’esportazione della carta igienica.

FREE BURMA

postato da 61Cygni alle ore 21:56

sabato, 22 settembre 2007

May Day

Vaffa Day, Pig Day … buon senso may?

postato da 61Cygni alle ore 18:06

lunedì, 06 agosto 2007

onorevoli pulsioni

aforismi di un ex UDC durante le sessioni di voto sul “tesoretto”:

“coito ergo sum”

postato da 61Cygni alle ore 18:50

sabato, 04 agosto 2007

Tasse in Sardegna

un chiaro caso di sardomasochismo.

postato da 61Cygni alle ore 10:09

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: