Vicenza, no dal Molin

Una provocazione come a Genova” Heidi Giuliani

(a proposito degli scontri odierni durante la manifestazione contro l’allargamento della base dal Molin a Vicenza)

Quelli raffigurati di seguito sono quei poveri ragazzi brutalmente provocati dalle forze dell’ordine, si vede ad occhio nudo che volevano manifestare pacificamente; si vede ad occhio nudo che quella di oggi è la prova generale per chissa quale casino insceneranno a L’Aquila.

ITALY US BASE PROTEST

(AP Photo/Luca Bruno)

Annunci

senza parole

Neda

Tiananmen Teheran

TEHERAN (IRAN) - SCONTRI PER LE STRADE

UPI/EMMEVI – TEHERAN (IRAN) – SCONTRI PER LE STRADE – PROTESTA DELL OPPOSIZIONE PER I PRESUNTI BROGLI ALLE RECENTI ELEZIONI – TEHERAN (IRAN) – SCONTRI PER LE STRADE – PROTESTA DELL OPPOSIZIONE PER I PRESUNTI BROGLI ALLE RECENTI ELEZIONI – Fotografo: EMMEVI

Delegittimazioni

dipietro«Ma in una civile piazza c’è il diritto a manifestare. Presidente Napolitano, possiamo permetterci di accogliere in questa piazza chi non è d’accordo con alcuni suoi silenzi?»
«A Lei che dovrebbe essere arbitro, possiamo dire che a volte il suo giudizio ci appare poco da arbitro e poco da terzo?»
«Il silenzio uccide, il silenzio è un comportamento mafioso»
Alcuni stralci dell’intervento di Antonio Di Pietro alla manifestazione a sostegno del PM Apicella recentemente sospeso dal CSM.(ripresi da Corriere.it)

Ferma restando la liceità della manifestazione tenuta a Piazza Farnese, del sacrosanto diritto a manifestare le proprie idee, i propri malumori … mi chiedo secondo quale diavolo di criterio blaterare di “Toghe Rosse” equivale a delegittimare un potere dello Stato e dare del “mafioso” al Presidente della Repubblica è manifestazione “pacifica e rispettosa” delle proprie idee.

p.s. interessante (al limite del comico e ben oltre il limite del ridicolo) il diverso apprezzamento per l’operato del CSM: se censura l’Orco di Arcore è paladino della Giustizia, se censura un PM (caso raro se non unico) diventa servo dei Poteri Forti e succube dell’ingerenza politica… non c’è più la mezza stagione 😦

Squola 2

se continuano a farmi sentire gli interventi dei partecipanti alle manifestazioni anti Gelmini … finisce che inizio ad apprezzare la “Riforma Tremonti”.

Valutazioni

anche l’occhio vuole la sua parte, ogni scarrafone è bello a mamma sua, c’è stata la moria delle vacche … ogni scusa è buona per dare la propria valutazione. A proposito della manifestazione del PD al Circo Massimo però si è andati ben oltre il comune senso del pudore … da un lato gli organizzatori hanno calcolato il numero dei partecipanti con lo stesso metodo che usano le banche per calcolare la rata di un mutuo a tasso variabile; dall’altra la Questura ha effettuato lo stesso calcolo con il metodo che usa una persona sovrappeso per stimare la taglia dei vestiti.