tramonti a Torre Pizzo

PICT0064

Gallipoli, tramonto a Torre Pizzo

Annunci

non tutte le discariche vengono per nuocere …

la spiaggia di vetro

La Spiaggia di Vetro: si trova a Mendocino in California e fino a metà degli Anni Sessanta era una vera e propria discarica, dove si erano accumulate migliaia di bottiglie di vetro. Poi col passare del tempo incredibilmente il mare ha eroso i cristalli facendoli diventare piccoli pezzi di vetro che nei giorni di sole producono effetti luminosi incredibili. La California recentemente l’ha dichiarata area protetta
foto e testo da: Corriere.it

tramonti al rosmarino

gallipoli-pizzo

tramonto gallipolino con odor di rosmarino 🙂

un’estate al mare

Un’estate al mare, voglia di remare
fare il bagno al largo
per vedere da lontano gli ombrelloni-oni-oni
Un’estate al mare, stile balneare
con il salvagente per paura di affogare…

(grande Giuni!!!!) ed intanto i bagnini presidiano la costa 😉 bagnini

Non è possibile!!!

Al mare, ma agli arresti domiciliari. Ecco le prime foto dell’immobiliarista Danilo Coppola, che sta trascorrendo la sua detenzione a Porto Rotondo, fra la spiaggia e la villa che Herr Hann, ex presidente della Volkswagen affitta per, si dice, 100 mila euro al mese. Le pubblica «Oggi», in edicola. Con Coppola al mare la figlia e la moglie, Silvia Necci.

(da corriere.it)

sempre a proposito di “giustizia” … vergognoso, vergognoso comunque.
delle due l’una: o il Sig. Coppola non “merita” di stare in carcere, ed allora sono ingiusti i domiciliari; o il Sig. Coppola “merita” di stare in carcere, ed allora non capisco che ci faccia in spiaggia.
… e poi parliamo di giustizia, chi “valuta” l’operato dei Giudici di Sorveglianza?!

Il Giudice Mastrangelo, i luoghi

Se stasera avete visto la puntata del Giudice Mastrangelo, se siete rimasti colpiti dalla bellezza della spiaggia (quella dell’omicidio) … la spiaggia in questione è questa qui a destra; il lido “Punta della Suina” la cui foto (tratta dal sito) non rende completamente giustizia alla bellezza del luogo.

Lo so che è una sfacciata promozione, ma se non siamo noi “indigeni” a consigliare i posti migliori …. 😉

Spiaggia Libera

Otranto è in rivolta per l’assegnazione dell’ennessima concessione demaniale; va ricordato che una Legge Regionale (la 17/2006) prevede che almeno il 40% del territorio demaniale di ogni comune, sia destinato alla libera balneazione. Facile rispettare questi limiti quando si hanno lunghi arenili da suddividere in diverse concessioni (vedi Gallipoli), meno facile quando si destinano a libera balneazione tratti di coste scomodi o inaccessibili riservando ai concessionari quei tratti più belli e comodi. D’altra parte stupirebbe se un imprenditore decidesse di aprire uno stabilimento balneare in un tratto di costa impervio e lontano da ogni strada.

Essere o avere?!