Integrazioni

E’ esploso a livello nazionale il «caso Villafranca». E’ approdato infatti in Parlamento il rifiuto della dirigente scolastica di far partecipare gli studenti dell’istituto comprensivo alla celebrazione della messa per la ricorrenza del 4 Novembre, organizzata dal Comune e dall’Associazione combattenti e reduci, «per non recare offesa ai ragazzi stranieri di altra religione» e di saltare a piè pari anche l’alzabandiera con annessa esecuzione dell’inno nazionale.

Fonte: Il Mattino di Padova

Borghezio non avrebbe saputo inventare una maniera migliore per rendere un pessimo servizio all’integrazione.

Annunci

Squola 2

se continuano a farmi sentire gli interventi dei partecipanti alle manifestazioni anti Gelmini … finisce che inizio ad apprezzare la “Riforma Tremonti”.

Miniromanzi

Riporto un’iniziativa che Antonio D’Orrico ha lanciato dalle pagine della sezione “Libri” del Magazine (CdS): il Festival del romanzo in poche righe.

Al momento sono stati segnalati questi:

Andrea Vitali (Terra):

– La terra per il giardino di casa arrivò con un primo camion. Il bambino ci andò a giocare. Ci fece un buco grande. Pensò ad una caverna. Ci entrò. Il secondo camion arrivò di lì a poco.

Thomas Bailey Aldrich (Sola con la sua anima):

– Una donna sta seduta sola in casa. Sa che nel mondo non c’è più nessuno: tutti gli altri esseri umani sono morti. Bussano alla porta.

Truman Capote:

– Cosa ti fa più paura? Rospi veri in giardini immaginari.

Ernest Hemigway (ambientato durante la crisi del ’29, attualissimo!):

– Baby shoes never worn for sale.

Squola

Non so se la “riforma Gelmini” sia una risposta valida ad un problema, esistente e reale,  contro cui tutti i ministri succedutisi negli ultimi trent’anni sono andati a scornarsi; quel di cui son certo è che se si parla di scuola, si parla di scuola; se si parla di “livelli occupazionali” si parla di un’altra cosa e mischiando (e confondendo) le due cose si fa male sia alla scuola sia ai livelli occupazionali.

Valutazioni

anche l’occhio vuole la sua parte, ogni scarrafone è bello a mamma sua, c’è stata la moria delle vacche … ogni scusa è buona per dare la propria valutazione. A proposito della manifestazione del PD al Circo Massimo però si è andati ben oltre il comune senso del pudore … da un lato gli organizzatori hanno calcolato il numero dei partecipanti con lo stesso metodo che usano le banche per calcolare la rata di un mutuo a tasso variabile; dall’altra la Questura ha effettuato lo stesso calcolo con il metodo che usa una persona sovrappeso per stimare la taglia dei vestiti.

non l’avessi mai scritto

nemmeno faccio in tempo a postare sul (probabile) futuro Presidente degli USA … che immediatamente un sondaggio mi smentisce clamorosamente (da un +12% di vantaggio ad un più preoccupante +5%).

Non vorrei essere io quello che porta sfiga ….

Sodoma e camorra

Con ritardo esprimo la mia solidarietà a Roberto Saviano che aveva paventato l’idea di andar via dall’Italia. Solidarietà e sostegno a Saviano, ma NON mi unisco al coro dei “rimani con noi”, considerando la (pessima) qualità della vita che è costretto a vivere, non mi sento di chiedergli ulteriori sacrifici; il suo lo ha fatto e gli sono profondamente grato, ora tocca a noi tutti “esporci”, tocca a noi fare la nostra parte, tocca a noi dire no al malaffare, alla prevaricazione, al crimine. Troppo semplice applaudire chi si espone (con gravissimi rischi) e per il resto abbassar la testa e volgere lo sguardo altrove.